Il pubblico, Analisi Qualitativa

L'analisi qualitativa propone tre tipologie rappresentative: il Viaggiatore d'Affari, il Viaggiatore Turistico, ed il Giovane.

Il Viaggiatore d'Affari
Il viaggiatore d'affari ha una alta frequentazioni dei voli e dell'aeroporto, usufruisce di questo mezzo per la necessità di effettuare trasferimenti con poco tempo a disposizione. Di solito si tratta di una fetta di popolazione medio-alta sia per reddito che per istruzione. Questi viaggiatori rappresentano quindi un target trasversale molto appetibile per il maggiore potenziale di spesa e per tipologia di consumi rispetto ai membri delle altre tipologie. La pubblicità sulla carta d'imbarco è un mezzo ottimale perché difficilmente questa popolazione sarebbe raggiungibile così trasversalmente, indipendentemente dai loro gusti, interessi, con altri media.

Il Turista
Il leisure traveller, il viaggiatore di piacere o turista è un soggetto con un profilo più vario rispetto al viaggiatore d'affari. La crescente accessibilità economica dei biglietti aerei insieme alla maggiore offerta di destinazioni ha aperto a nuovi ceti sociali questo mezzo di trasporto rendendo più eterogeneo il profilo del tipico turista. Questa tipologia raggruppa diverse fasce d'età con diversa istruzione e professionalità. Una caratteristica che hanno in comune è che si tratta molto spesso di soggetti che nel momento contingente hanno una buona propensione ai consumi e una certa disponibilità di spesa.

Il Giovane
E' il viaggiatore giovane che viaggia per motivi di piacere, familiari, soprattutto di studio. Si tratta di un viaggiatore che ha una capacità di spesa limitata ma un orientamento a consumi specifici legati in particolare al mondo dei giovani come le nuove tecnologie, l'entertainment, la musica, il mondo dello spettacolo, della moda, internet, ecc.


Articolo dal Corriere della sera (2.03.2006) - "L'altra metà del cielo viaggia Low Cost"