Caratteristiche delle Etichette Bagaglio /Bagagge Tags

L'etichetta bagaglio identifica un effetto personale al seguito che per dimensioni o peso non ha avuto accesso in cabina. Al termine del volo l'etichetta consente il ricongiungimento del bagaglio con il suo proprietario.

L'etichetta bagaglio è una lunga striscia autoadesiva di materiale resistente alle escursione termiche ed agli strappi, che stampata termicamente, contiene dati che evidenziano la compagnia, il percorso di viaggio, insieme ad un codice univoco d'identificazione.

Anche in questo caso come per la carta d'imbarco si tratta di un documento tecnico che deve rispettare parametri rigidi e caratteristiche funzionali specifiche stabilite dalla IATA. Una mancata lettura può significare un bagaglio da ritrovare e ricongiungere con il proprietario e anche qui le conseguenze provocano disagio per il viaggiatore viaggiatori, e costi imprevisti.

La pubblicità sulle etichette bagaglio è tecnicamente complessa perché il messaggio pubblicitario deve limitare l'interferenza con le informazioni di tracciabilità. Contrariamente alla carta d'imbarco in cui la grafica investe in modo leggero tutta la zona frontale ed eventualmente anche il retro la stampa pubblicitaria sull'etichetta si divide in tre zone. Alcune zone devono essere lasciate obbligatoriamente libere ed intatte dall'inserzione pubblicitaria. Una seconda area che si sovrappone alla lettura umana può contenere una grafica leggera ed una terza zona invece avrà piena libertà di espressione in quanto non sussistono interferenze con scritte e messaggi necessari allo smistamento del bagaglio.

Esiste una certa variabilità di formati ed in alcuni casi anche all'interno dello stesso aeroporto vengono utilizzati formati diversi. Per individuare i requisiti grafici è necessario preliminarmente scegliere l'aeroporto e l'utenza target del messaggio. Per ulteriori notizie sui requisiti tecnici link slots